Unisciti al sito - Join the Site

Le Razze

La Classificazione del Coniglio

Il Coniglio non fa parte dei Roditori come comunemente si crede.

Il Coniglio appartiene all’Ordine  dei Lagomorfi che di base si differenziano dai Roditori  per la presenza di quattro incisivi superiori a differenza dei Roditori ch ne hanno solo due.
Negli anni e per effetto dei molteplici incroci in cui anche l'uomo ha fatto la sua parte, il numero di Razze dei Conigli e' notevolmente aumentato, se ne contemplano piu' di 60 e tutte con caratteristiche diverse sia nelle dimensioni che nel colore del mantello, nella struttura, nella tipologia delle orecchie e persino nel carattere.

La corretta classificazione del Coniglio e' dunque la seguente:

Classe dei Mammiferi, appartiene all'Ordine dei Lagomorfi,   Famiglia Leporidi, Genere Oryctolagus e Specie O. cuniculus.   
Il termine Lagomorfo deriva dal Greco lagos e morphe che vuol dire a forma di Lepre.
 
Il nome scentifico del Coniglio deriva dal Greco e dal latino ed e' Oryctolagus cuniculus che significano rispettivamente scavatore (orux) e lepre (lagos), mentre cuniculus vuol dire galleria. Ed e' proprio da cuniculus che deriva la parola Coniglio. Infatti i conigli scavano gallerie.
 
Il Coniglio trae le sue origini dall'Europa del sud e dal Nord Africa e già i Fenici, nei loro viaggi, ne   apprezzavano le carni, tanto che la Spagna venne chiamata come ben sappaiamo "Terra dei Conigli" (i-shepan-im, da cui il nome di Hispania).
 
Furono poi i Romani ad implementare le prime forme di allevamento e i monaci del Medioevo ad addomesticarli creando le prime selezioni per introdurli in cattivita'.
In Natura i Lagomorfi Selevatici vanno dalle specie piccolissime di pika che pesano poche centinaia di grammi, alle lepri giganti che arrivano a pesare 5 kg. Mentre i Conigli selvatici progenitori di quelli domestici ne pesano circa 2 e sono lunghi dai 40 ai 50 cm.
Le Razze domestiche sono tantissime e le vedremo qui sotto.